OrBa vs Misano 1-1

Marcatori: 3′ Ma.Suardi (B), 70′ Ryah (M)

Formazioni:
Pol.Or.Bariano: Bassi, Moleri (78’Mi.Suardi), Danesi, D.Cattaneo, Vecchierelli (82’S.Cattaneo), Ma.Suardi, Fratus, Monti, Senziani (75’Lanzeni), Provenzi, Radici. A disposizione: Cornari, Ghidotti, Tirloni. All. Duca
Misano: Olivari, Stillitano, Aboutaleb, Limatola (32’Minuti), Giavardi, Valente, Battista, Abale, Fiscone (78’Ceresetti), Pisati (63’Ryah), Bianchi. A disposizione: Giussani, De Angeli, Chiara, Cacciaratta. All.: Granelli

Pagelle:
Enrico 6,5: fa un grande intervento e poi tutto lavoro di ordinaria amministrazione.
Moleri 6,5: attento e preciso nella marcatura del proprio avversario diretto, cala un po’ nella seconda parte della ripresa.
Danesi 6,5: si esalta sul campo pesante, sempre puntuale nelle chiusure, patisce ancora un po’ gli avversari veloci.
Vecchierelli 6,5: molto generoso ed efficace sia sulle palle basse che in quelle alte, mezzo voto in meno per come ha preso l’ammonizione.
Cattaneo D 6,5: un vero guerriero, cerca di anticipare sempre il proprio avversario e di far ripartire l’azione il prima possibile.
Monti 6,5:   gioca un gran numero di palloni e offre molte aperture interessanti agli esterni, ma soprattutto nn fa mancare i centimetri in mezzo al campo
Suardi Ma 7: finalmente il lavoro sporco svolto finora lo premia con una rete importante. MVP
Radici F 6,5: motorino instancabile in mezzo al campo, sostiene l’attacco e da una mano quando gli avversari premono.
Provenzi 6,5: finalmente il Prove che conosciamo, bravo a tenere palla tra i piedi e calcia una serie di palle ferme molto interessanti dalle quali esce anche il gol del vantaggio.
Senziani 7: instancabile, corre da destra a sinistra per tutta la partita fino a che deve uscire per un brutto colpo subito alla coscia.
Fratus 6,5: si propone sempre con i tempi giusti sulla fascia e mette spesso in difficoltà la difesa avversaria.
Suardi Mi 6,5: entra al posto di Moleri e in pochi minuti svolge bene i due ruoli che gli vengono assegnati (terzino destro e centrale)
Lanzeni 6,5: con tanto cuore e determinazione cerca di tenere la palla alta, giocando anche qualche palla interessante sugli esterni.
Cattaneo S 6,5: entra in campo determinato e si vede, perde pochi contrasti e fa sempre la cosa giusta con la palla tra i piedi

Cronaca:
Gli orange partono subito forti con due affondi e da uno di questi Suardi Ma si procura una punizione dal limite che al 3′ minuto porta in vantaggio i padroni di casa: punizione dalla sinistra di Provenzi, ribattuta del portiere, ma il più veloce a ribattere la palla in rete è ancora Suardi Ma.
Da qui in poi la partita è una vera guerriglia nel fango, ma nonostante tutto, le due formazioni mettono in campo un buon gioco propositivo che permette a entrambe le squadre di creare palle gol, per la precisione nel primo tempo ne crea 3 il Misano e 2 la POB.
Al rientro dagli spogliatori nel secondo tempo il Misano sembra ancora più determinato, ma non crea palle gol. Il pareggio però arriva al 70′ di nuovo su calcio piazzato: dalla sinistra il neo entrato Ryah batte una punizione secca sul palo del portiere e sigla l’1-1.
Da qui in poi le due squadre denotano una certa stanchezza e (anche a causa di un campo ormai impraticabile) il risultato non varia fino al 90′.
Domenica si va a giocare a Mozzanica, in casa della capolista e le motivazioni non mancheranno contro una corazzata che domina dall’inizio dell’anno.
Sempre forza Orange.