Arx vs OrBa 0-0

Formazioni:
Arx: Scotti, Bosco, Abati, Allievi, Barbaglio, Rosti, Chiaratti (66’Cortesi), Marchetti (46’Moneta), Gentile (82’Niang), Passera, Bylyshy
A disposizione: Marcialli, Pesenti, Zanoli, Ndiaye
All: Paratico
Pol.Or.Bariano: Ghidotti, P.Tirloni, Fratus, Vecchierelli, Danesi, M.Suardi, Radici, De Nardi (83’A.Bassi), Tomasoni, Provenzi (70’Monti), Mazzotti (31’S.Cattaneo)
A disposizione: Cela, Cornari
All. Duca

Pagelle:
Ghidotti 7: è padrone di tutta l’area di rigore, perfetto nelle uscite, salva il risultato sull’unica occasione dell’Arx.
Tirloni 6,5: è protagonista di alcuni recuperi fondamentali, sta migliorando anche in fase di impostazione.
Danesi 7: esordio da incorniciare, non sbaglia mai una palla ed è sempre al posto giusto al momento giusto.
Vecchierelli 6,5: si conferma molto meglio da centrale che da terzino, solo un paio di sbavature, ma per il resto è sulla strada giusta.
Fratus 6,5:  a 10 minuti dalla fine si fa trovare al limite dell’area avversaria a mettere cross, bene anche la fase difensiva.
Mazzotti 6: parte bene, ma dura solo 25 minuti. Esce per un guaio fisico.
Denardi 6: è un po affaticato e si vede, ma offre sempre una prova di gran quantità in mezzo al campo.
Suardi M 7: sembra che la fascia di capitano faccia bene a chi la indossa. Non molla un centimetro e appena può si fa vedere in area avversaria.
Radici 6: sembra appesantito, migliora un po nella ripresa, ma si vede che ha le gambe stanche.
Provesi 6,5: nonostante non sia in forma, da qualità alla manovra.
Tomasoni 6,5: uno spirito di sacrificio che aiuta la squadra, ma  sa anche usare i piedi
Cattaneo S 6: si vede che non è al top, purtroppo la caviglia malconcia gli crea qualche problemino.
Monti 6: entra e gestisce bene la palla, ma prende una cartellino giallo troppo banale.
Bassi 6,5: il capitano storico non fa mai mancare la sua voglia di vincere.

Cronaca:
Ad Arcene va in scena una partita giocata molto sull’aspetto tattico; le due squadre si aspettano a vicenda e la paura di perdere ha la meglio sullo spettacolo e sulle azioni offensive.
Parte meglio l’Arx che prova a imbastire azioni offensive, ma senza mai impensierire Ghidotti. A metà del primo tempo la POB inizia a macinare un po’ di gioco e si fa vedere dalle parte dell’area avversaria grazie a un paio di inserimenti sulle fasce di Mazzotti e Radici.
Il secondo tempo è un po’ la fotocopia del primo, con la differenza che gli attacchi si fanno sempre più sporadici e gli orange riescono ad arrivare qualche volta in più a farsi vedere nell’area avversaria.
Pareggio tutto sommato giusto, ora la compagine di Bariano spera di recuperare qualche pedina importante per affrontare l’ultima gara con il Palosco, che sarà importantissima per il morale, ma soprattutto per la classifica, perché un’eventuale vittoria potrebbe permettere di scavalcare tre squadre.
Sempre forza orange.