Asperiam vs OrBa 4-1

Marcatori: 3′ Lodetti (A), 51′ Zini (A), 56′ Moncada (A), 82′ Pelucchi (A), 89′ Tomasoni (B)
Formazioni:
Asperiam: Zucchi, Perrone, Consonni (78’Bani), Vavassori (79’Pelucchi), Spinelli (64’Baracchetti), Thiam, Zini, Scarpellini, Moncada (84’El Janati), Ferri, Lodetti (71’Marrazzo). A disposizione: Pagani All. Valota
Pol.Or.Bariano: E.Bassi, Moleri, Vecchierelli (64’Fratus), A.Suardi (52’P.Tirloni), D.Cattaneo, Cornari, Radici (71’M.Suardi), De Nardi, Tomasoni, Provenzi (78’Mazzotti), Monti (44’S.Cattaneo). A disposizione: Cela, A.Bassi All. Duca

Pagelle:
Bassi 6: un paio di buoni interventi, incolpevole sui gol. 
Moleri 5: una serie incredibile di errori e incertezze per tutta la partita.
Suardi A 6: non preciso, ma almeno ci mette grinta e intensità
Cattaneo 5,5: un piccolo passo indietro per quanto riguarda la concentrazione. 
Vecchierelli 5,5: come Moleri, commette tantissimi errori, magari meno gravi, ma troppi. 
Cornari 6: è l’unico a rendersi pericoloso nel primo tempo.
Denardi 6: non è molto preciso, ma tiene bene la posizione e fa filtro in mezzo al campo.
Monti 5: mai in partita, fa vedere di avere ottime doti, ma non le sfrutta
Radici 5,5: paga il continuo cambio di ruolo, però si dimostra più distratto del solito.
Tomasoni 6,5: è un po’ impreciso e a volte poco deciso nelle giocate, però lotta come un leone e non molla mai. MVP
Provenzi 5: mette in evidenza le sue doti balistiche, ma non le mette a disposizione della squadra e alla fine risulta troppo fumoso. 
Cattaneo S 5,5: ha un potenziale incredibile, ma non lo sfrutta per pigrizia.
Tirloni P 5,5: apprezzabile il suo impegno e la sua volontà, ma da rivedere la posizione in campo. 
Fratus 6: entra a situazione compromessa, ma ci mette tutto l’impegno possibile per migliorare la situazione. 
Suardi M 6: come Fratus, entra come se fosse 0-0 e prova a dare brillantezza alla manovra. 
Mazzotti 6: gradito rientro, non fa mai mancare la sua solita caparbietà!

Cronaca:
Si tratta sicuramente della peggior partita giocata dagli Orange in questo campionato. Da subito in svantaggio al 3′ a causa di un brutto svarione difensivo, la POB gioca i peggiori 25 minuti del campionato senza mai riuscire a fare due passaggi di fila: difensori disattenti, centrocampisti poco inclini a prendersi la responsabilità e attaccanti bloccati.
Fortunatamente i barianesi dopo i 25 minuti inziali, tornano sulla terra e iniziano a rendersi conto che c’è una partita giocare. Da lì alla fine del primo tempo creano 2 palle gol con Cornari e Provenzi.  I guai iniziano al 35′ quando gli orange son costretti a sostituire Monti per un duro colpo al polpaccio. Nel secondo tempo i guai non finiscono:  al 50′ Suardi A si schianta contro il palo e si infortuna al ginocchio e mentre gli orange sono in 10 subiscono il 2-0 al  51′.
Dopo il secondo gol subito i barianesi hanno un crollo psicologico e in 20 minuti rischiano di subire altre 5 reti, ma Bassi limita i danni e al 82′ il passivo è di 4-0. 
Dalla mezz’ora del secondo tempo in poi, anche grazie alle forze fresche messe in campo, l’Oratorio Bariano inizia a macinare un minimo di gioco e riesce anche a siglare il gol della bandiera con un bel tiro da fuori area di Tomasoni. 
Pessima prestazione degli uomini di Duca  che in pratica giocano solo 20 minuti, contro un avversario sicuramente non così superiore come dice il risultato, ma con una decisione e una voglia di vincere che gli Orange dovrebbero imparare a mettere in campo.
Domenica 15 si va in campo contro una corazzata e sicuramente gli Orange devono cambiare atteggiamento, perché contro il Caravaggio, con questa mentalità, si potrebbe rischiare una goleada. 
Sempre forza Orange.