OrBa vs Urgnanese 1-1

Marcatori: 5′ Ferrari U., 41′ Provenzi (rig)
Formazioni:
Or.Bariano: E.Bassi, Moleri (72’Vecchierelli), Fratus (46’S.Cattaneo), A.Suardi, D.Cattaneo, Cornari, Radici, De Nardi, Giupponi (47’P.Tirloni), Provenzi, Tomasoni (60’Monti) A disposizione: Cela, Valcarenghi, M.Suardi All.Duca
Urgnanese: Ferrari A., Gandolfi O., Cattaneo, Ndjaye, Gratis, Gandolfi L., Carminati (69′ Niang), Nespoli (62′ Ferrari A.), Rapizza, Arsuffi, Ferrari U. A disp.: Volpe, Kapidani All. Lamera

Pagelle:
Bassi E 6: sicuramente esente da colpe sul gol, svolge solo un lavoro di normale amministrazione.
Moleri A 6: contiene bene il suo avversario diretto e a volte prova anche a dare man forte alla manovra offensiva.
Suardi A 6: piccola sbavatura sul gol, ma poi partita quasi impeccabile.
Cattaneo D 6: sempre bene sull’uomo, cresce partita per partita.
Fratus 5,5: stranamente distratto, viene sostituito a fine primo tempo. Capitano a tutti le giornate storte
Giupponi 5,5: quando spinge fa male alla difesa avversaria, ma lo fa troppo poco
Denardi M 7: migliore in campo, svolge ottimamente il suo lavoro a metacampo e si procura pure il rigore del pareggio. MVP
Radici F 6,5: manca ancora un po’ di condizione, ma cerca sempre di fare la cosa giusta e ci riesce spesso.
Cornari 6,5: un motore inesauribile in mezzo al campo e sulla fascia, copre e si propone per 90′.
Provenzi 5,5: se avesse giocato quel pallone a Cattaneo solo in mezzo a 5′ dalla fine, sarebbe stato il migliore in campo.
Tomasoni 6: un po’ troppo nervoso, viene sostituito perché rischiava il secondo giallo.
Cattaneo S 6: molto intraprendente, cresce la personalità, manca ancora un po di lucidità, ma arriverà anche quella.
Tirloni P 6: molto lucido in fase di copertura, ma molto confusionario quando ha la palla nei piedi.
Monti 6: si sbatte molto sulla trequarti, ma entra in una fase confusa di gioco.
Vecchierelli 6: entra come terzino, ma da anche una grossa mano in appoggio alla fase offensiva.

Cronaca:
Il momento negativo della squadra di Bariano non si ferma: la POB riesce nell’impresa di prendere un gol nel primo tempo, senza subire tiri in porta. Già, perché il gol dell’Urgnanese arriva al 10′ del primo tempo su un tentativo di cross che fa carambolare la palla all’incrocio dei pali battendo così l’incolpevole Bassi. Da lì in po è un assedio (anche se un po sterile) per tutto il primo tempo degli orange, che vanno vicini al pareggio due volte con Tomasoni (non fischiando un rigore netto su di lui), una volta con Cornari e una volta con Provenzi.
La svolta per gli orange arriva su un calcio di rigore: Denardi cerca di stoppare un pallone appena dentro l’area, ma viene travolto un po ingenuamente da un difensore avversario, calcia e trasforma Provenzi con freddezza.
Nel secondo tempo i padroni di casa provano ad alzare il baricentro arrivando per 3 volte di nuovo a tirare in porta con gli avversari che provavano a sfruttare i contropiedi concessi.
Il risultato non cambia fino al 90′ con le due squadre che nei minuti finali tirano i remi in barca soprattutto a causa di un vistoso calo fisico di entrambe.
Domenica prossima si va a Spirano contro una squadra storicamente tenace e ostica, ma che  ha comunque un solo punto in più in classifica, sarà quindi una partita alla pari.
Sempre forza orange.