Cavernago vs PolOrBa 2-3

2013_04

Marcatori:
45′ Cornari (R), 57′ Giupponi, 67′ Giupponi

Formazione:
Spinoni, Cattaneo S. (71’Mazzotti), Cattaneo D., Resmini (60’Fratus), Moleri, Tirloni E.,Iacchetti (50’Silvani), Suardi M. (Cattaneo S.), Cornari (65’Bassi), Agazzi, Giupponi (71′ Boselli)

Cronaca:
Buona nel complesso la prova di giovedì sera a Cavernago per la squadra orange. Contro una compagine di una categoria superiore la squadra di Bariano mette in campo una buona condizione fisica, ma anche qualche problemino tattico.
Primo tempo un po’ allo sbaraglio visto il nuovo modulo che veniva adottato solo per la seconda volta in questa stagione: la squadra è risultata in effetti un po’ in disordine, ma anche  deconcentrata e non a caso dopo 20 minuti la POB è sotto 2-0. La prima rete ospite arriva su un calcio di punizione regalato per troppa leggerezza, mentre la seconda rete arriva un po’ casualmente: lancio lungo di un difensore avversario, liscio di Cattaneo Davide di testa, liscio di Willi di piede e l’attaccante di Cavernago solo davanti a Spinoni non può far altro che insaccare. Col passare dei minuti gli orange prendono fiducia, iniziano ad alzare il pressing e al 45′ Giordano da una palla recuperata a metà campo si invola verso la porta e proprio mentre appoggia il piede in area avversaria, viene travolto da un intervento scomposto di un difensore causando così il penalty trasformato bene da Mattia.
Il secondo tempo inizia una partita ben diversa: i giocatori della POB alzano in pressing ,  le distanze tra i reparti iniziano a essere più equilibrate e questi 2 fattori danno modo alla squadra di recuperare il pallone più vicino all’area avversaria e di riuscire a tenere la palla sempre più lontana dalla propria area.
La conseguenza di questo atteggiamento porta dei vantaggi e al 57’e al 67′ gli arancioni vanno in gol 2 volte con Giupponi: la prima grazie a una bella palla in profondità che lo mette solo davanti al portiere e il secondo su un tiro cross che il portiere stesso valuta male e non può far altro che guardare la palla insaccarsi dietro di se.
In generale la prova è stata positiva considerando che la squadra di Bariano arrivava da una settimana di carico intenso, nella quale il preparatore Pandini P. non aveva di certo fatto risparmiare le energie ai ragazzi.
Domenica terza ed ultima amichevole a Cortenuova contro una buona formazione di pari livello, che farà capire agli allenatori la vera situazione fisica dei giocatori.
Sempre forza Orange.

Tonino Continho