Or.Bottanuco vs PolOrBa 0-1

Marcatori:
30′ Bassi

Formazione:
Spinoni, Cattaneo D., Suardi A, Resmini, Bassi, Suardi M. (74′ De Nardi), Cornari, Iacchetti (82’Tirloni), Giupponi (79′ Giavarini), Lanzeni (59’Bigatti)

Pagelle:
Macy 7: sempre al posto giusto al momento giusto. Nessuno si accorge che rientra da un anno di inattività
Cattaneo 7: ripete la grande prestazione di domenica scorsa con una grande pressione sul suo avversario diretto
Andrea 7:  riesce sempre ad arginare l’avversario diretto, ma ci sono pochi spazi per poter effettuare i suoi lanci
Willi 7: con Andrea crea un muro che gli avversari non riescono mai ad abbattere.
Alessio 7,5: ottima partita prima da terzino e poi da mediano. Incorona la prestazione con un gran gol di testa. MVP
Iacchetti 7: nonostante i pochi spazi, con la palla al piede riesce sempre a creare superiorità numerica. Da rivedere la fase difensiva.
Mattia 7,5: tanta quantità, ma in una partita che lasciavo poco alle qualità tecniche, riesce a eseguire un paio di giocate di ottima fattura.
Marco 7: dimostra di non sapere avere solo la tecnica, ma anche la cattiveria agonistica giusta per poter giocare su campi come quello di Bottanuco.
Fratus 7: sfrutta le sue qualità di corsa: difende bene sulla linea dei centrocampisti, ma appena può riparte con grande intelligenza
Giupponi 7: non è sicuramente la sua partita e lo si vede, ma nonostante tutto ha la personalità per cercare sempre la giocata
Fede L 7: tiene alta la squadra pressando bene i difensori avversari. Ottimo anche in alcune triangolazioni sullo stretto
Bigatti 7: buono il lavoro in fase difensiva, ma il suo avversario lo marca a vista e praticamente non lo fa mai salire.
Dena 7: 15 min di grande intensità; quando la palla passa dalle sue parti è sempre sua.
Giava 7: continua il lavoro fatto in precedenza da Fede L, pressa alto e gli avversari non escono mai puliti dalla loro metacampo
Pietro 7: entra in campo con determinazione e ci prova anche con 2 tiri da lontano.

Cronaca:
Come si poteva prevedere Bottanuco si è dimostrato un campo ostico per gli Orange. La squadra avversaria sempre compatta e attenta ha lasciato pochi spazi alla compagine di Bariano che è riuscita a sbloccare il risultato solo su palla ferma. Una volta sbloccato il risultato i barianesi giocano adattandosi al terreno gioco ovvero pressando alti, accorciando sugli avversari e, quando è servito, allontanando la palla dalla propria metacampo senza tanti fronzoli.
La terza vittoria consecutiva rilancia gli arancioni verso le zone alte della classifica a una sola lunghezza dai campioni in carica dell’Aquila e permette di scavalcare Cortenuovese e P&D.
Ora godiamoci per un paio di mesi questo secondo posto perchè alla prima di ritorno ci aspetta subito una trasferta molto impegnativa, forse la più ostica di tutto il campionato.
Buon Natale a tutti e buone feste da tutta la squadra  a tutti i tifosi Orange e alle loro famiglie.
Sempre forza orange.

Tonino Continho