PolOrBa vs CastelRozzone 1-2

Marcatori:
71′ Pandini
Formazione:
Cattaneo P., Tirloni (68’DeNardi), Moleri (68’Cattaneo D.) Resmini, Mazzotti, Cornari, Bassi, Zanchi (61’Lanzeni), Agazzi (79’Boselli) Pandini (77’Giavarini), Bigatti
Pagelle:
Patrik 6: para il parabile, poteva fare meglio sul secondo gol.
Pietro 6: tanto impegno e anche 2 belle sovrapposizioni, migliora giorno per giorno
Willi 5,5: un po distratto in coperture e poco preciso negli appoggi
Mole 5: imperdonabile l’errore sul primo gol per uno d’esperienza come lui
Vege 5,5: non è il Vege della scorsa settimana, ma ha l’attenuante di non giocare sulla fascia preferita.
Alessio 5,5: tanta voglia e caparbietà, ma stranamente molto disordinato.
Mattia 5: completamente in difficoltà, passa il primo tempo a girellare nella propria metà campo.
Zanchi 5: sottotono rispetto ai suoi standard contrasta poco e stenta nelle ripartenze
Bigatti 5: volenteroso, ma sempre poco lucido sbaglia una marea di passaggi e di stop
Massi 6,5: lui il suo lo fa sempre e mette a segno il terzo gol in 2 partite. MVP
Agazzi 5,5: la sua forza fisica stavolta non basta a bucare la difesa avversaria
Cattaneo 5,5: parte bene, ma spreca troppi palloni quando deve impostare.
De Nardi 6: ottimo il suo ingresso, da  una scossa importante  con le sovrapposizioni
Lanzeni 5,5 : prova a tenere su qualche pallone, ma entra ormai nel momento in cui gli avversari difendevano con tutti gli effettivi
Giavarini 5,5: si impegna molto, ma si vede che non è ancora in condizione.
Boselli 5,5: prova ad aiutare Lanzeni & C a tenere su qualche pallone, si iniziano a vedere le qualità
Cronaca:
Brutta partita degli Orange che per l’ennesima volta perdono il treno che li poteva portare  – 1 dalla prima in classifica. Sconfitta meritatissima per l’atteggiamento della squadra, non solo dei 16 schierati in campo, ma anche di tutti gli assenti. Inconcepibile che una rosa di 28 giocatori a inizio anno, si presenti a una partita ufficiale in 16 di cui 2 (Boselli e Giavarini) in fase di recupero. Non si può attribuire la colpa specifica a qualcuno in particolare, sta di fatto che da qualche domenica questo atteggiamento lo si paga e anche a caro prezzo. Inutile avere una squadra con tante potenzialità, se poi queste non solo non vengono sfruttate, ma per la maggior parte non vanno nemmeno in campo.
Ora dimentichiamoci la classifica e andiamo avanti a giocare partita per partita.
Sempre forza orange.
Tonino Continho