PolOrBa vs P.P.Aquila 1-2

Marcatori:
70′ Agazzi

Formazione:
Cattaneo P., Cattaneo D. (36′ Agazzi), Artina, Resmini, Moleri, Fratus (80′ Tirloni), Cornari (75′ Silvani), Suardi M.(80′ De Nardi), De Nardi (60′ Mazzotti), Carobbio, Giupponi (65′ Pandini M.)

Pagelle:
Patrik 6: mai veramente impegnato, protegge bene l’area piccola. Incolpevole sui gol.
Cattaneo D 5: mezz’ora in bambola più completa. Si fa soffiare la palla del gol dello 0-2 senza nemmeno provare a fermare l’avversario.
Artina 6,5: se centralmente non passa mai nessuno, è anche merito suo.
Willi 6: bravo a tenere sempre il proprio uomo lontano dall’area. Ce la mette tutta per provare a recuperare.
Mole 5,5: si vede che  non è al top, ma non fa mai mancare il suo agonismo.
Denardi 5: molto confusionario e lento. Non è il Dena delle prime uscite di campionato.
Mattia 5: completamente in bambola per tutto il primo tempo, corre molto, ma senza metterci la testa. Si fa trovare impreparato sul goal dello 0-1, migliora un po nella ripresa.
Marco S 6: molto propositivo soprattutto nel secondo tempo dove si butta anche negli spazi. Manca solo un po’ di gamba.
Fratus 5,5: non attacca e non difende. Stranamente la sua presenza non si fa sentire come sempre accade di solito.
Giupponi 6: ci mette tutto il suo impegno per far male agli avversari, ma non trova mai gli spazi giusti. Fa vedere qualcosa di più nel secondo tempo.
Carobbio 6: unico giocatore positivo che crea qualche grattacapo alla difesa avversaria nel primo tempo, cala nella ripresa. Suo l’assist per il gran gol orange.
Giordano 6,5: il migliore in assoluto. Se avesse anche fiato sarebbe titolare fisso. Gran gol su perfetto inserimento e tanto tanto movimento. MVP
Vege 6.5: positivo come in coppa, argina bene il suo uomo diretto e prova anche a superare la metacampo quando può.
Massi 6: prova a mettere un po’ di palloni interessanti, ma con una difesa a 10 uomini come quella dell’Aquila, per lui era impossibile fare male.
Silvi 6: entra con la voglia, recupera 2-3 palloni, ma anche lui paga i troppi difensori avversari.
Tirloni 6: bene il suo ingresso, punta l’uomo, gioca con tranquillità e fa sempre la cosa giusta.

Cronaca:
Negativa la prestazione della POB: primo tempo di totale blackout,  8 giocatori su 11 che brancolavano nel buio contro una squadra che in tutto è arrivata in area arancione solo 3 volte.
Per tutto il primo tempo, nessun reparto (sia in fase di possesso che di non possesso) è parso in grado di giocare una gara all’altezza della fama orange: squadra slegata, uomini che creavano un caos infernale, ma soprattutto gran parte della squadra che pensava più al compagno che a se stesso.
Dopo l’intervallo magicamente rientra in campo una squadra con la grinta e la voglia, di vincere e per come è andato il secondo tempo, il fatto che non sia finita in parità la gara di ieri è stato solo un puro caso.
Ora dimentichiamoci di questa partita, salvando solo le note positive e mettiamo tutte le energie necessarie per preparare la partita di Spirano.
Sempre forza Orange.

Tonino Continho