PolOrBa vs Vaprio Calcio 2-2

Marcatori:
14′ Silvani, 43′ Giupponi
Formazione:
Cattaneo P., Iacchetti (78′ Moleri), Suardi A., Artina, Fratus, De Nardi (51′ Agazzi), Zanchi (75′ Suardi M.), Cornari, Bigatti (65′ Tirloni), Giupponi (59′ Carobbio), Silvani (71′ Lanzeni)

Pagelle:
Patrik 7: come sempre fa la sua parte senza errori. I 2 gol non sono sicuramente colpa sua
Iacchetti 7: ottimo rientro da titolare gioca 70 minuti di altissimo livello, per poi avere un calo fisiologico.
Andrea S 7: buonissima prestazione, soprattutto quando si tratta di anticipare l’avversario
Artina 6.5: un po’ meno tonico del solito Angelo, colpa anche dei 90′ di coppa. Riesce comunque a tamponare tutti i suoi diretti avversari.
Fratus 6.5: benissimo per un tempo e mezzo poi molla e gli avversari prendono possesso della fascia

Denardi 7: sempre ordinato quando c’è da difendere, è bravo anche a far ripartire la manovra.
Mattia 7,5: 90 minuti di rara intensità. Al 85′ dopo aver subito gol va ancora a pressare sopra la metacampo con grande generosità.

Zanchi M 7: bene in fase di ripartenza, un po’ troppo falloso in alcune circostanze in cui si dovrebbe solo contenere.
Bigatti 7: non smette mai di correre. Una vera spina nel fianco per il terzino avversario
Silvani 6.5: si fa trovare pronto sul gol, ma dobbiamo essere ripetitivi: lui può e deve dare molto di più.
Giupponi 7.5: grande gol cercato con tutte le proprie forze, ma soprattutto fa 60 minuti continuamente a proporsi là davanti. Con qualche minuto in più nelle gambe, farà un ulteriore salto di qualità MVP
Giordano 6:passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. Bene nelle ripartenze, ma troppo pigro in fase di copertura
Marco S 6,5: rientra dopo una lunga assenza, la posizione c’è, la tecnica anche, manca solo la velocità che arriverà con il passare del tempo.
Carobbio: 6 entra in campo per l’ultima mezz’ora, ma la testa rimane in panchina. Non riesce mai a rendersi pericoloso anche se a uno come lui basterebbe poco.
Tirloni 6: da apprezzarne l’impegno, ma non è mai nella giusta posizione. Non è sicuramente quello che ci si aspetta da un giocatore con le sue potenzialità
Mole 6.5: entra solo a 10′ dalla fine per dare fiato a Iacchetti.
Fede L. 6: non è il solito Fede. Entra in campo, ma non pressa e non tiene su nemmeno un pallone.

Cronaca:
Due punti buttati letteralmente alle ortiche per una squadra che ha dominato gran parte della gara in lungo e in largo. GLi avversari, di cui si apprezzano particolarmente le doti tecniche, avevano già perso le speranze dopo 60/65′ vengono rivitalizzati da un crollo tattico degli orange che da quel momento in poi perdono il controllo del centrocampo.

Due passi indietro rispetto alle ultime prestazioni, soprattutto per l’aspetto mentale e dell’impegno. I giocatori che sono entrati dalla panchina, dai quali ci si aspettava un cambio di passo, sono entrati in campo senza mai entrare nella gara.
Sotto questo aspetto bisogna migliorare tantissimo, perché bisogna saper gestire le gare senza per forza andare a mille all’ora.
Ora tutti pronti per il derby di Bariano che si disputerà domenica alle 11.
Forza Orange

Tonino Continho