CSI alla POB: «Investigate su Spinoni»

Con una lettera ufficiale, il CSI chiede alla POB di approfondire le frasi del candidato alla presidenza.

BARIANO – Le dichiarazioni di Spinoni sono arrivate anche a Bergamo, alle orecchie di Bosio. Con un comunicato ufficiale, ecco che il massimo organismo chiede alla Polisportiva Oratorio Bariano di investigare sulle parole del candidato alla presidenza POB. “Le frasi riportate dai media su presunti commenti razzisti da parte di uno dei candidati alla presidenza orange hanno allertato la Task Force contro il razzisimo e le discriminazioni e il suo capo, Bosio” si legge. “Chiediamo alla Polisportiva di investigare, prendere una decisione e riportare tutto al CSI”.

Nella lettera, il CSI ricorda alla Polisportiva Oratorio che la lotta al razzismo è una assoluta priorità del CSI, impegnato da anni nel Bergamondo.

spino

Il riferimento è alle parole di Spinoni, che durante il CDA della POB ha dichiarato che “facciamo fare i guardalinee a gente che nel loro paese mangiava le orecchiette!
Nella sua missiva alla POB, «il CSI ha inoltre sottolineato che i dirigenti della comunità calcistica sono tenuti ad agire come modelli di riferimento nella lotta contro il razzismo».

Il presidente della sezione Calcio a 5, Fabio Folloni, sul sito del club, è ritornato sulle discusse parole di Spinoni questa mattina. “Così non si può continuare. La Polisportiva non può far finta di nulla: i presidenti devono rivedersi al più presto e rivalutare la posizione, altrimenti rischiamo il commissariamento”. Ieri anche il rappresentante del cilcismo, Alex Bassi, era intervenuto sulla vicenda affermando: “E’ un clamoroso autogol, ma rispettiamo l’autonomia della sezione Calcio. Con me non sarebbe successo, comunque!”.

Al coro di critiche si è unito anche il Basket. “Ho dovuto leggere almeno quattro volte le dichiarazioni di Spinoni per la paura di aver preso un abbaglio e di aver capito “fischi per fiaschi”. La mia reazione è stata di profonda amarezza e di grande fastidio”, commenta Max P.

Attendiamo nuovi sviluppi.